SITUAZIONE ATTUALE 31/03/2020

Bene!

Eccoci giunti alla resa dei conti. Dobbiamo cambiare e subito!

 

 

Oggi come molti sapranno si effettuano i pagamenti di fine mese.

 

Viviamo purtroppo in una società spietata, la velocità, il successo, il più grande, il più forte, il volere a tutti i costi, il bello, l'apparire sono i valori principali sui quali basiamo tutti i nostri giorni.

 

Per chi fa il mio lavoro oggi è un giorno di rincorsa, una rincorsa a cercare di far quadrare tutto pur non avendo lavorato per 20 giorni e per quanto ne so non lavoreremo almeno per altri 20.

Una rincorsa per avere dalle banche un piccolo credito che possa permettere di fare fronte alle scadenze improrogabili, non è possibile pensare che tutti i fornitori riescano a sospendere i pagamenti e ovviamente giunti a questo momento coloro che lo potevano fare lo hanno già fatto.

 

Il vero problema è il mercato in cui siamo "costretti" a lavorare ossia la guerra del prezzo, il poco margine di guadagno che esso porta, un sistema economico/finanziario che lascia pochissimo margine ai piccoli Imprenditori, Commercianti ed Artigiani da parte delle Banche con costi essenziali sempre più alti.

 

A mio parere un processo dopato al contrario.

 

Dobbiamo per forza di cose cambiare il modo di lavorare, puntare sempre più a dare importanza ai prodotti che vendiamo, la qualità con cui sono costruiti, la Passione che ci mettiamo nel testarli per avere consapevolezza nel descrivere e consigliare un prodotto al posto di un'altro.

 

Dobbiamo incominciare a far capire a tutti i nostri clienti che noi non siamo li per Rubare dalle loro tasche ma al contrario cerchiamo di consigliare al meglio per non far commettere loro degli errori che comunque verranno fuori appena finita l'euforia dell'acquisto al miglior prezzo.

 

Dobbiamo smettere di assecondare i prezzi super scontati perchè è colpa di quei prezzi se adesso io e penso molti altri siamo qui e non sappiamo se saremo qui ancora il mese prossimo.

 

La Priorità è trasmettere al cliente la nostra professionalità e che tale professionalità è giusto che venga pagata,  per avere un negozio pieno abbiamo e dovremo sostenere grossi investimenti, per capire che una forca va meglio di un'altra le abbiamo comprate entrambe, testate, smontate, migliorate e ritestate e questo lo abbiamo fatto su tutti i componenti che usiamo o meglio usavamo tutti  i giorni, non è e non può essere solo un lato estetico o di convenienza in fase di acquisto. 

 

I clienti non hanno nessuna colpa, se noi continuiamo a rincorrere i grossi distributori che sputtanano e sputtaneranno il mercato solo perchè hanno a pavimento 500/600 mila euro non ne usciremo mai, si può si aumentare il fatturato ma è tutto a discapito della qualità del lavoro, della concentrazione, dell'attenzione al cliente, della gestione dei rapporti. Quando il gioco si rompe? Bene si è ROTTO. 

 

Utopia, se questo periodo ci deve insegnare qualche cosa deve essere quello di differenziarci dai super prezzi e concentrarci sulla qualità, è sbagliato volere la Ferrari al prezzo della Golf, ma è sbagliato anche venderla a quel prezzo, non è per tutti sostenibile!!!

 

Bisogna farlo capire non solo ai Clienti che vediamo e sentiamo ogni giorno, anche e soprattutto alle Banche che ci dovrebbero supportare, le Banche devono ritornare a fare le banche e non essere solo delle SRL fine a se stesse come in questi ultimi anni. 

 

Educare i nostri Clienti che al 99% chi spende bene subito è ripagato in seguito, se riusciamo a sfuggire al lavoro basato esclusivamente sul prezzo probabilmente riusciremo a lavorare meglio, più concentrati, più disponibili e sicuramente con molta più forza per tutti.

 

Un piccolo sfogo in una giornata per certi versi drammatica.

Una piccola considerazione che mi preme e  che volevo condividere.

 

Una linea che cercherò di mettere in pratica appena ci faranno ripartire, certo ripartiremo piano piano, cercherò di fare i passi giusti, sicuramente non sarà facile, sarà graduale, bisognerà combattere per stare in piedi, cercare di non scoraggiarsi, cercherò sicuramente di proporre la qualità e la professionalità prima del prezzo concorrenziale, se avrò ragione lo vedremo solo più avanti se invece non ne avrò sono consapevole e sicuro di avercela messa tutta fino ed oltre l'ultimo appiglio possibile.

 

Ciao a tutti e Buona Fortuna.

Adriano


6 commenti

  • lwTroKBuERkMCjFO

    tCsOwRqX

  • aRhPsXNErpuOD

    JzOcgVTYBHAqwGa

  • rQoaLkmVbH

    mGgpDoXbkndJYz

  • XlZWKLVDhoPvI

    eWFcvSbjldO

  • UuOviYLrGfBZWDK

    SsfFaozJdVMjxtlX

Lascia un commento